L'APPELLO

Coronavirus, l'allarme di Gino Sorbillo: "Siamo in ginocchio"

Il celebre pizzaiolo napoletano in collegamento a "Mattino Cinque": "Sarà una situazione apocalittica"

Condividi
"Noi abbiamo preso in seria considerazione la chiusura di alcuni locali perché siamo praticamente in ginocchio per la situazione irreale che stiamo vivendo". A dirlo, in collegamento a Mattino Cinque, è il pizzaiolo e imprenditore napoletano Gino Sorbillo colpito, come tutti, dall'emergenza coronavirus.

"Abbiamo il problema degli affitti che in un modo o in un altro si devono bloccare, il mio è un appello - dice Sorbillo che sulla riapertura aggiunge - Anche dopo che passerà la Fase 1, utilizzeremo un decimo dei locali che noi abbiamo, sarà tutto ridimensionato, sarà una situazione apocalittica".

Una situazione che, spiega Sorbillo, riguarda diversi imprenditori e commercianti che una volta passata l’emergenza dovranno riadattare i loro business in base alle nuove disposizioni.


TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
17 aprile 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154