CORONAVIRUS

Coronavirus, italiana in Cina: "Ecco come funziona la app per i tracciamenti"

A Mattino Cinque, Ambra da Shangai mostra la mappatura dei contagi attorno a lei: "Programmi richiesti per accedere in qualsiasi luogo pubblico"

Condividi
Ambra è un'italiana che vive e lavora a Shangai, in Cina, e ormai già da tempo convive con le app di tracciamento che monitorano lei, il suo stato di salute, e quello di tutti i cittadini cinesi durante l'emergenza Covid.

"Sono miniprogrammi contenuti in altre applicazioni di messaggistica che già avevamo", spiega la nostra connazionale in collegamento con Mattino Cinque aggiungendo che l'uso di queste app è volontario ma di fatto sono richieste a chiunque voglia accedere a un qualsiasi luogo pubblico. Tali app possono mostrare la mappa di tutti i contagiati nell'area in cui si trova lo smartphone e indicano se sei positivo, in quarantena o malato, insomma se si è autorizzati a spostarsi dalla propria abitazione.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
16 aprile 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154