MATTINO CINQUE

Caso Prati, l’avvocato del bambino: “Credeva di recitare”

Il legale della famiglia del finto Sebastian Caltagirone spiega a Mattino Cinque il coinvolgimento del bambino

Condividi
“Doveva fare la voce rotta. Lui credeva di interpretare un bambino malato di tumore in una fiction”. Questa la rivelazione e Mattino Cinque di Leonardo d’Erasmo, il legale della famiglia del bimbo spacciato per Sebastian Caltagirone, il finto figlio preso in affido da Pamela Prati e l'inesistente compagno Marco.

Secondo la versione del legale, il bambino si sarebbe incontrato una prima volta accompagnato solo da Pamela Perricciolo.

L’agente della Aicos Management gestiva tutta la figura del bambino: “I video di Sebastian venivano inviati non solo a Pamela Prati, ma ad altre persone per suffragare l’esistenza di questo bambino in affido”. Qui un riassunto di tutta la vicenda.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
03 giugno 2019
Copyright © 1999-2018 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154