FICTION

Made In Italy, da mercoledì 13 gennaio su Canale 5

La nuova serie tv sulla nascita della grande moda italiana a Milano negli anni Settanta è disponibile anche su Mediaset Play

Condividi
Made In Italy va in onda con quattro prime serata da mercoledì 13 gennaio su Canale 5: la serie tv racconta la nascita della grande moda italiana, a Milano negli anni Settanta, attraverso gli occhi di Irene, una giovane ragazza capace e ambiziosa. Le puntate sono disponibili anche in streaming in contemporanea con la diretta televisiva sul portale Mediaset Play.

La serie ideata da Camilla Nesbitt, scritta da Laura e Luisa Cotta Ramosino, Paolo Marchesini e Mauro Spinelli, coprodotta da Taodue Film e The Family per Mediaset, è già stata venduta in più di venti paesi: tra i più importanti gli Stati Uniti, Canada, Russia, tutto il Sud America (HBO Latin America), Spagna, Portogallo e Cina. Made In Italy è diretta da Luca Lucini e Ago Panini.

Made In Italy: trama
Anni Settanta, tempo di conflitti e cambiamenti, di impegno politico e creatività. A Milano tanta dell’energia di quegli anni si concentra in un gruppo di stilisti che cambieranno la storia della moda a livello internazionale. Armani, Valentino, Krizia, Versace, Missoni, Albini, Fiorucci, Curiel, Ferrè e tanti altri: grandi creativi celebrati in tutto il mondo e divenuti il simbolo del Made in Italy. La protagonista è Irene Mastrangelo (Greta Ferro), giovane giornalista, che un po' per passione e un po' per caso, dalla periferia di Milano, da una famiglia modesta di emigranti dal Sud, entra in una prestigiosa rivista di moda chiamata Appeal. Il suo talento e la sua determinazione porteranno ben presto questa outsider a una grande carriera nella rivista, attraverso un percorso non sempre agevole, ricco di colpi di scena sia nella vita professionale che in quella personale.

La serie è infatti calata nella realtà di un periodo segnato da tante novità e contraddizioni: la liberazione sessuale e i nuovi fermenti dell'orgoglio omosessuale, ma anche la violenza del terrorismo e la diffusione della droga. Al centro di Made in Italy c'è la Moda italiana degli anni Settanta, quella in cui si passa dall’Haute Couture al Prêt-à-Porter, in cui Armani fonda il suo impero proponendo l’immagine di una donna potente e padrona di sé stessa, in cui Versace scandalizza con le sue donne super sensuali e un manager visionario come Beppe Modenese intuisce che, per sfidare il predominio francese, i litigiosi italiani devono fare gruppo.

Made In Italy: cast
La protagonista Irene Mastrangelo è interpretata da Greta Ferro, Margherita Buy veste i panni della sua caporedattrice Rita Pasini e Fiammetta Cicogna è la sua collega alla rivista, Monica Massimello. Tantissimi gli attori di prim'ordine nel cast, a completare i volti e i protagonisti di quel periodo: Marco Bocci, Andrea Bosca, Sergio Albelli, Giuseppe Cederna, Maurizio Lastrico, Valentina Carnelutti, Erica del Bianco, Ninni Bruschetta, Anna Ferruzzo, Giulia Manzini, Nicoletta Romanoff, Enrico Lo Verso, Eva Riccobono e tantissimi altri. Ma non solo: Made In Italy vede anche la partecipazione di Raoul Bova nel ruolo di Giorgio Armani, di Stefania Rocca in quello di Krizia e Claudia Pandolfi in quello di Rosita Missoni.

Made In Italy: costumi e location
Per la prima volta in Italia, sono stati utilizzati i costumi originali dell’epoca grazie alle grandi firme della moda che hanno aperto i loro archivi offrendo per le riprese preziosi abiti e accessori. Made in Italy, oltre a Milano che rappresenta il set principale, è stata girata anche a New York e in Marocco.
11 gennaio 2021
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154