L'INTERVISTA

Morgan sulla squalifica di Sanremo: "Io ho fatto esistere Bugo"

Morgan in esclusiva a Live-Non è la d’Urso racconta la sua verità sulla sua squalifica al Festival di Sanremo 2020 e il suo rapporto con Bugo

Condividi
In esclusiva, in studio a Live-Non è la d’Urso, Morgan racconta la sua verità in seguito alla squalifica dal Festival di Sanremo 2020. “Io volevo raccontare la verità. Non si sono capite le dinamiche. C’è il lato dello spettacolo, ma io parlo della verità. Fondamentalmente Bugo è esistito grazie a me”, afferma Morgan prima di cantare il brano Una canzone per te di Sergio Endrigo.

"Noi non abbiamo litigato, ci hanno fatto litigare", inizia Morgan durante l'intervista con Barbara d'Urso, "Bugo e il suo manager si sono posti in maniera molto prepotente nei miei confronti. Hanno fatto di tutto. Io ero lì senza contratto. Io non ho mai provato. Io volevo solo fare l'arrangiamento della canzone di Sergio Endrigo. Bugo alla fine ha fatto il terrorista, lui mi hai rovinato il pezzo e mi ha cancellato l'arrangiamento. Mi hai umiliato. Mi hanno preso per il c**o per giorni. Ho cantato delle parole che dicono quello che penso. Io ho creato Bugo. Io ho fatto esistere Bugo".

"La sera prima ha violentato la canzone di Sergio Endrigo. Le mazzate gliele ho date a parole", spiega Morgan, "Io ho fatto tutto gratis. Io sono andato a cantare gratis. Hanno fatto di tutto per farmi mobbing. Lui non regge il palco. Ogni volta che ero sul palco lui spariva".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
09 febbraio 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154