L'INTERVISTA

Marco Carta assolto per il furto delle magliette: "Avevo paura di uscire"

Marco Carta racconta in esclusiva a Live-Non è la d'Urso la sua verità dopo l'assoluzione."Questi mesi sono stati un vero incubo"

Condividi
Il 31 ottobre 2019 Marco Carta è stato assolto da tutte le accuse con rito abbreviato. Il pm aveva chiesto otto mesi di carcere per il furto di sei magliette alla Rinascente di Milano. Nel corso del processo, sono stati centrali i video di sorveglianza delle telecamere di sicurezza. La procura ha annunciato il ricorso.

“C’è stato un accanimento generale che mi ha fatto molto male. Soprattutto sui social. La polizia postale sta già provvedendo”, dichiara il cantante ospite di Live-Non è la d'Urso. L'ex vincitore del Festival di Sanremo spiega tutte le difficoltà affrontate negli ultimi mesi: “Quando sono venuto le altre volte qui, ero molto provato. Ci piace credere più alle cattive cose che alle belle cose. Aveva paura di uscire. Mi sentivo osservato, non stavo a mio agio".

Nel video qui sotto l'intervista a Marco Carta poco dopo il suo arresto per furto nello studio di Live.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
04 novembre 2019
Copyright © 1999-2018 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154