logoloading

LIVE - NON È LA D'URSO

La verità di Marco Carta

Dopo l'arresto per il furto di sei magliette, il cantante si racconta a Live - Non è la d'Urso

Condividi
Era stato arrestato per il furto di sei magliette in un grande magazzino di Milano, per essere poi scarcerato. Marco Carta è stato ospite della dodicesima puntata di Live - Non è la d'Urso, dove ha potuto fornire la sua versione dei fatti e dove si è dichiarato innocente, fra le lacrime.

"Ero con una mia amica, io avevo un sacchetto con degli acquisti e il relativo scontrino - spiega di fronte a Barbara d'Urso - Hanno trovato le magliette nella borsa della persona che era con me. Ci hanno controllato, siamo stati portati in una stanza e siamo stati portati al fresco. Poi nella notte mi hanno rilasciato".

E, cercando di trattenere le lacrime, prosegue: "Ho scelto di non essere rinviato a giudizio, ho scelto la direttissima. Non sono preoccupato per quello che accadrà. Il mio errore è stato aprire i social e leggere le cose molto pesanti che erano state scritte, che mi hanno fatto male".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
06 giugno 2019
Copyright © 1999-2018 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154