PERSONAGGI

Fabrizio Corona non deve scontare i 9 mesi in carcere

Annullata dalla Suprema Corte la decisione dei giudici della Sorveglianza

Condividi
La Cassazione ha annullato, con rinvio ad una nuova valutazione dei giudici della Sorveglianza, il provvedimento con cui i magistrati milanesi avevano stabilito che Fabrizio Corona avrebbe dovuto scontare in carcere di nuovo 9 mesi che aveva già scontato in affidamento terapeutico, tra febbraio e novembre 2018. Lo ha spiegato il suo legale Ivano Chiesa, che aveva presentato il ricorso alla Suprema Corte con il difensore Antonella Calcaterra.

"L'8 giugno del 2020 è un'udienza importantissima, in Cassazione a porte chiuse: si decide se devo rifarmi 9 mesi che ho già fatto di pena". Fabrizio Corona, alla vigilia del processo, aveva parlato così in un video messaggio a Live - Non è la d’Urso.

"Sono sereno anche se questo è un momento particolare per la giustizia italiana”, spiegava l'ex re dei paparazzi, ora agli arresti domiciliari, "tra una cosa e l’altra ho fatto sei anni di galera: lotto affinché mi venga riconosciuto ciò che è giusto". In studio, la mamma Gabriella aveva parlato del disturbo della personalità del figlio e dei miglioramenti degli ultimi mesi.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
09 giugno 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154