CORONAVIRUS

Coronavirus, Stefano Bonaccini: "I nostri comportamenti sono decisivi"

In collegamento con lo studio di Live-Non è la d'Urso, Stefano Bonaccini spiega le ordinanze dell'Emilia-Romagna per contrastare il contagio da coronavirus

Condividi
A Live-Non è la d'Urso, il Presidente della regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini comunica le ordinanze prese per contrastare il coronavirus. L’Emilia-Romagna è la seconda regione per numeri di contagi e Bonaccini spiega le nuove restrizioni per l’emergenza sanitaria: “Medicina è diventata una zona rossa perché vogliamo proteggere la città metropolitana di Bologna. Lo facciamo anche per tutelare gli stessi cittadini di Medicina”.

Abbiamo vietato il jogging prima del decreto del governo. Un’altra ordinanza ancora più restrittiva è stata fatta per il riminese", spiega Bonaccini, "A Rimini ci saranno dei varchi di accessi per controllare le persone. I medici stanno facendo un lavoro meraviglioso. I nostri comportamenti sono altrettanto decisivi".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
22 marzo 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154