SALUTE

Coronavirus, Nicola Porro: "Sto meglio"

Il presentatore di Quarta repubblica in collegamento con Live - Non è la d'Urso racconta la sua quarantena, dopo aver scoperto di esser stato contagiato

Condividi
"Ora sto meglio. Se reagite come me al coronavirus, rimanete da soli a casa in quarantena. Quando la febbre sale oltre 38 gradi, prendetevi una tachipirina e controllatevi l'ossigeno nel sangue: solo se scende sotto 90 chiamate gli ospedali. Altrimenti no, non vanno intasati". Nicola Porro, in collegamento videotelefonico con Live - Non è la d'Urso dalla sua quarantena, racconta la sua esperienza dopo aver scoperto di esser stato contagiao dal coronavirus.

"Non stavo tanto bene domenica, ho chiamato lo Spallanzani perché già si parlava di quarantena e il giorno dopo avrei avuto la trasmissione", spiega il conduttore di Quarta repubblica, "mi hanno detto di fare il tampone e sono andato: lì era tutto perfetto, ognuno sa cosa fare".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
15 marzo 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154