L'INTERVISTA

Philippe Daverio: "Non mi piace la Sicilia. Mi hanno spaventato"

Le Iene intervistano il critico d'arte dopo le polemiche sulla vittoria di Bobbio durante "Il borgo dei borghi", programma in cui era a capo della giuria tecnica

Condividi
"Mi hanno spaventato, io ho paura della Sicilia". Parole Philippe Daverio, noto critico d’arte, che è al centro di una polemica nata durante il concorso Il borgo dei borghi trasmesso su Rai 3. Il critico era a capo della giuria tecnica della trasmissione e ha conferito il suo voto a Bobbio. Il televoto del pubblico da casa aveva assegnato il 42% di preferenze a Palazzolo Acreide in Sicilia, seconda classificata dopo Bobbio, ma Daverio ha ribaltato il voto assegnando 0% al borgo siciliano. Inoltre, Le Iene fanno notare un presunto conflitto di interessi dato che Daverio risulta essere cittadino onorario di Bobbio.

Il presidente della commissione di vigilanza della Rai, Michele Anzaldi dichiara: “I danneggiati sono i comuni che si sono trovati in questo pasticcio e tutti noi che paghiamo il canone oltre ai cittadini che hanno votato da casa”.

Le Iene incontrano Philippe Daverio per chiedere spiegazioni: “Il siciliano è convinto di essere al centro del mondo, è una patologia locale. Non amo la Sicilia, non mi interessa l’arancina e i cannoli, mi piace il foie gras e bevo champagne. E mi piace Bobbio. È un mio diritto. Mi hanno spaventato, il tono è di minaccia e fa parte della tradizione siciliana".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
28 ottobre 2019
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154