Le Iene

Le Iene, gli agguati e le minacce al giornalista Mario De Michele

Il giornalista direttore di Campania notizie racconta a Le Iene l'aggressione subita vicino Succivo, in provincia di Caserta

Condividi
"Estrae la pistola e inizia a sparare frontalmente, ad altezza uomo, sul parabrezza. Per venti centimetri non mi colpisce, perché io sento proprio il colpo che mi sfiora". Mario De Michele, giornalista investigativo e direttore del sito Campania notizie, racconta a Le Iene come è sfuggito per puro caso a un agguato vicino Succivo, in provincia di Caserta.

L'inchiesta per la quale De Michele viene minacciato riguarda due appalti pubblici per la ristrutturazione dello stadio comunale di Succivo. Il giornalista viene quindi aggredito una prima volta, da due uomini in motorino che lo prendono a schiaffi e lo minacciano: "Per colpa tua il consiglio comunale di Orta di Atella (comune nella terra dei fuochi) si è sciolto per camorra e la devi smettere di scrivere sul campo sportivo di Succivo". Mario De Michele racconta tutta la storia a Le Iene.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY
27 novembre 2019
Copyright © 1999-2019 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154