IL CASO

Lancio di feci e urine contro i vicini, Le Iene a Bagnara Calabra

I residenti del quartiere vivono da diversi anni una situazione particolarmente complicata

Condividi

Nel corso della puntata in onda martedì 17 dicembre su Italia 1, le telecamere de Le Iene sono state a Bagnara Calabra (Reggio Calabria) per un caso veramente particolare: la signora Caterina sta rendendo difficile la vita del vicinato con il suo "sport preferito", il lancio del secchio.

Giulio Golia è stato sul posto per incontrare tutti i vicini vittime di lanci di urina, feci, spazzatura, resti animali e insulti di ogni tipo oltre a malocchi e veri propri atti xenofobici da parte di un'insegnante di sostegno.

Ma nonostante otto anni di denunce singole e collettive, con video a carico delle accuse, la situazione è rimasta immutata. La Iena, dunque, decide di chiedere alla diretta interessata i motivi di queste azioni, venendo trattato in malo modo.

La signora, che non vede di buon occhio le telecamere, urla: "Vada a dirle di pagare le tasse di fare buttare l'abusivo che hanno costruito!", accusando i vicini anche di spaccio di droga.

Per vedere come il sindaco e la giunta hanno risposto all'urgenza della situazione, ecco qui sopra la clip integrale di quanto andato in onda durante la trasmissione.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE

18 dicembre 2019
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154