l'incontro

L’incontro tra la mamma di Pantani e lo spacciatore: “Insieme sulla tomba di Marco”

Durante l'ultima puntata delle Iene Tonina parla con Fabio Miradossa, l’unico finito in carcere per la morte del Pirata. L'uomo è convinto che il campione sia stato ucciso

Condividi
La mamma di Marco Pantani prende per mano lo spacciatore del figlio. Il commovente incontro tra la signora Tonina e Fabio Miradossa, l’unico finito in carcere in seguito alla morte del campione di ciclismo, avviene davanti alle telecamere de Le Iene, e va in onda nello speciale dedicato alla misteriosa scomparsa del Pirata, il 14 febbraio 2004, in una stanza del Residence Le Rose di Rimini.

“Tutti sbagliano”, dice la madre di Pantani dopo le scuse presentate dall’uomo accusato di aver fornito la cocaina che ha provocato la morte dell’atleta 34enne. “Sono 20 anni che lotto per la verità, voglio da te una mano”, chiede la signora Pantani. “Io mi sto autoaccusando e l’ho già detto, seguite i soldi”, afferma Miradossa, anche lui convinto che il ciclista sia stato ucciso. Tonina a quel punto convince l’uomo ad andare con lei al cimitero a trovare Marco.


TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
25 ottobre 2019
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154