Le Iene

L'appello di Piero Angela: "Gli italiani stanno sparendo"

A Le Iene l'allarme di Piero Angela e il sostegno bipartisan all'assegno unico per figli: da Nicola Zingaretti a Matteo Salvini, da Giorgia Meloni a Giuseppe Conte

Condividi
Le Iene rilanciano l'allarme di Piero Angela e incalzano i politici per approvare al più presto l'assegno unico per i figli. "L’Italia sarà ridotta a 28-30 milioni di abitanti mentre i nostri competitori avranno sempre Francia, Germania, Regno Unito, sui 60 milioni", avverte il popolare divulgatore scientifico che nel suo ultimo libro lancia l'allarme: "Il Pil crollerà e non riusciremo più a pagare debito, scuola o infrastrutture".

Ecco perché bisogna puntare sui giovani e genitori. "Aiutare le famiglie a fare figli", ricorda Piero Angela, "non è una spesa, è un investimento". Un concetto che gli inviati de Le Iene Filippo Roma e Marco Occhipinti vogliono ricordare anche ai nostri politici, i quali si dicono tutti favorevoli al provvedimento di cui si parla da tempo. Nel servizio in onda giovedì 22 ottobre parlano tutti: da Nicola Zingaretti a Matteo Salvini, da Alessandro Di Battista a Giorgia Meloni, dalla ministra Elena Bonetti a Giuseppe Conte. Al premier Le Iene riescono a strappare un impegno preciso: "L'assegno unico da 250 euro a figlio? Ci sarà dal 2021", assicura il presidente del Consiglio.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
23 ottobre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154