logoloading

LE IENE

Il più giovane combattente dell'Isis italiano

Il servizio delle Iene tra i conoscenti di Monsef, che ora vuole tornare a casa, a Milano

Condividi
È il più giovane foreign fighter partito dall'Italia, unitosi all’Isis per combattere in nome di Allah: Monsef arriva da Milano e ora vorrebbe tornare indietro. Le Iene incontrano i suoi conoscenti italiani: “Perché no, potrebbe servire a combattere i fondamentalismi”, spiega don Claudio Burgio, che conosce bene il ragazzo, arrivato a 15 anni nella sua comunità in Lombardia.

A essere sconvolti dalla sua decisione sono anche i suoi ex compagni di stanza: “Non ci potevo credere”, spiega uno di loro. La cugina di primo grado, cresciuta con lui, racconta: “Mi trema la voce a parlare di lui, quando esco sono la parente del terrorista”.

Ma il prete insiste: “Chiede di tornare forse per convenienza ma le persone cambiano. Se torna pentito pensa a quanto può far bene ad altri giovani”, aggiunge. “Magari ci aiuta a capire che ogni violenza va combattuta, non con la violenza, chi dice che non possa essere utile?”.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
25 marzo 2019
Copyright © 1999-2018 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154