IL SERVIZIO

Il mistero del peschereccio scomparso

Come sono morti i tre pescatori della Nuova Iside? Le Iene indagano

Condividi
Martedì 9 giugno a Le Iene Show Giulio Golia e Francesca di Stefano indagano sulla scomparsa, a largo di San Vito Lo Capo (PA), tra il 12 e il 13 maggio scorso, del peschereccio “Nuova Iside” che aveva a bordo tre marinai. Qui sopra il servizio completo.

Dopo un paio di giorni sono stati rinvenuti i corpi di Matteo e Giuseppe, due dei tre pescatori, sotto gli occhi sconvolti degli abitanti di Terrasini, un paesino a 30 km da Palermo, ma non si ha ancora nessuna traccia del relitto della barca e del corpo del terzo pescatore, il giovane Vito. Per familiari e amici non c’è dubbio i tre sono stati colpiti da qualche nave che li ha mandati a fondo in pochissimi istanti, senza dargli il tempo di attivare i soccorsi.

Cosa è successo davvero quel giorno nel mare antistante Terrasini? La famiglia non crede alle prime ipotesi che collegherebbero l’incidente allo scirocco del 13 maggio, anche perché il fatto che uno dei tre indossasse la felpa significa che l’incidente deve essere avvenuto di notte. A far sorgere altri dubbi sono stati i successivi ritrovamenti di parti del peschereccio, tra cui un parabordo e il palangaro, cioè lo strumento per pescare, completamente intatto.

A lasciare perplessi è soprattutto il ritrovamento dell’ancora galleggiante, con le due estremità tranciate. Al momento la Nuova Iside è ancora in fondo al mare, a circa 1500 metri di profondità. Una nave della Marina militare sta setacciando l’area del probabile affondamento per cercare di recuperare la barca, forse, insieme al corpo del terzo pescatore.

TUTTE LE ULTIME PUNTATE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
10 giugno 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154