logoloading

LE IENE

Gli avvocati di Antonio Ciontoli: “Non dobbiamo crocifiggere una persona per un errore”

Le Iene tornano sull'omicidio di Marco Vannini

Condividi
La iena Giulio Golia ricostruisce la notte della morte di Marco Vannini, il ragazzo ucciso a Ladispoli dal padre della fidanzata, Antonio Ciontoli. In primo grado, l’uomo era stato condannato a 14 anni per omicidio volontario, ma in appello la pena è stata ridotta a cinque anni per omicidio colposo.

Gli avvocati di Antonio Ciontoli decidono di convocare una conferenza stampa per fare chiarezza con tutti i giornalisti che si sono interessati al caso. “Non dobbiamo crocifiggere una persona per errore. La contraddizione è indice del fatto che non si sono messi mai d’accordo su nulla”, affermano i legali della famiglia Ciontoli. Giulio Golia ribatte a diverse dichiarazioni degli avvocati.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
01 aprile 2019
Copyright © 1999-2018 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154