logoloading

Le Iene

Fausto Brizzi scagionato: ecco perché

Il noto regista era finito al centro dello scandalo per delle presunte molestie sessuali ai danni di diverse attrici

Condividi
Dopo la recente archiviazione delle accuse a carico di Fausto Brizzi per le presunte accuse di molestie sessuali ai danni di diverse attrici, Le Iene sono tornate sul caso svelando nuovi particolari estratti dalle testimonianze delle donne (molte con il volto oscurato) che per prime avevano denunciato le violenze subite dal regista.

Dopo il caso Weinstein, anche l’Italia era stata infatti travolta dal movimento “Me Too” e nel 2017 la trasmissione di Italia 1 aveva raccolto diverse segnalazioni. Ad accomunare le diverse deposizioni è il 'copione' quasi identico che il regista avrebbe utilizzato con le aspiranti attrici. Di tutte le testimonianze raccolte, però, soltanto una è stata esaminata dal giudice. Roberta Rei ci spiega il perché.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
27 gennaio 2019
Copyright © 1999-2018 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154