ANTICIPAZIONI

Covid e la terapia con il plasma: perché non è partita?

Le Iene tornano a occuparsi del sangue iperimmune dei guariti che aveva dato ottimi risultati nella cura dei malati

Condividi
La iena Alessandro Politi torna a parlarci dei risultati ottenuti dal plasma iperimmune nel trattare pazienti colpiti dal coronavirus. Beatrice era incinta quando, malata di Covid-19, è stata curata con il plasma di un paziente guarito. "Nel giro di un'ora la febbre è scesa e la tosse è diminuita", racconta la donna nel servizio che andrà in onda a Le Iene giovedì 8 ottobre a partire dalle 21.10.

L'inviato della trasmissione di Italia 1 cerca di capire come mai questa terapia del sangue iperimmune, che ha dato ottimi risultati su molti pazienti, è stata archiviata. "La banca del sangue non è mai partita in Lombardia", spiega ai suoi microfoni il professor Massimo Franchini, direttore del Servizio Immunoematologia e Medicina trasfusionale di Mantova.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
08 ottobre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154