LE IENE

Bulimia e anoressia, i disturbi alimentari in tempo di quarantena

Per quasi 2 milioni di italiani il lockdown si sta rivelando una battaglia ancora più difficile da combattere

Condividi
In tempo di quarantena la cucina è diventata per molti un passatempo e non solo una necessità, ma per i quasi 2 milioni di italiani che soffrono di disturbi alimentari questo lockdown si sta rivelando una sfida ancora più dura.

L'inviata de Le Iene Veronica Ruggeri ha raccolto diverse testimonianze, a partire dalla storia di Matilde, già incontrata a febbraio prima delle restrizioni dovute dall'emergenza coronavirus.

Durante il primo incontro la ragazza aveva manifestato l'intenzione di andare in comunità per combattere la bulimia nervosa, ma a pochi mesi di distanza sembra cambiato tutto: "Ho sentito tanto lo stacco dall'andare tutti i giorni dagli psicologi al non andarci più, perché almeno mi sfogavo".

Per saperne di più non resta che rivedere il servizio completo proposto qui sopra.


TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
29 aprile 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154