L'INTERVISTA

Alessandria, parla la moglie del reo confesso: "Credo l'abbia fatto per soldi"

La moglie di Giovanni Vincenti parla a Giulio Golia dell'esplosione della cascina di Alessandria che ha causato la morte di tre vigili del fuoco

Condividi
"Credo l’abbia fatto per soldi". Sono queste le parole della moglie di Giovanni Vincenti, reo-confesso di aver causato l'esplosione in cui sono morti tre pompieri nel crollo della cascina in provincia di Alessandria. La donna intervistata da Giulio Golia è attualmente indagata mentre il marito rischia l'ergastolo per disastro colposo, omicidio doloso e plurimo per la morte di Antonino Candido, Marco Triches e Matteo Gastaldo.

Secondo gli inquirenti, la donna avrebbe aiutato il marito a spostare le bombole nella cascina, mentre lei continua a sostenere di non aver mai saputo nulla delle azioni del marito: "Credo l’abbia fatto per soldi. Ma non perché non arrivavamo a fine mese. Ho preso le distanze da mio marito e dal suo folle gesto. Faceva grande uso di psicofarmaci".

Le Iene aveva intervistato anche i sopravvissuti all'esplosione della cascina e alcuni famigliari delle vittime.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
13 novembre 2019
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154