IL PROCESSO

Vittoria Puccini è Elena Guerra

Un pubblico ministero integerrimo che mette il lavoro sempre al primo posto.

Condividi
Elena, schiva e riservata, è un pubblico ministero dalla luminosa carriera.
Nota e temuta nella procura di Mantova per la sua capacità di riconoscere i testimoni menzogneri al primo sguardo, Elena è “figlia d’arte”. Suo padre è Giancarlo Guerra, famoso magistrato antimafia.

Elena, concentrata sul lavoro, sta per chiedere un’aspettativa per tentare di salvare il suo traballante matrimonio con Giovanni quando le viene assegnata l’indagine sull’omicidio di Angelica Petroni, una diciassettenne ritrovata morta nel fiume. Elena scopre subito di aver un legame con la giovane vittima e, tacendolo a tutti, decide di non abbandonare il caso, mettendo così a rischio la sua vita privata e professionale per cercare il colpevole di quell’atroce delitto.
20 novembre 2019
Copyright © 1999-2019 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154