COVID-19

Vittorio Sgarbi: "Questa gente deve lavorare, sono dei persecutori"

Lo sfogo di Vittorio Sgarbi nello studio di Fuori dal Coro contro le chiusure di attività e ristoranti

Condividi
"Dobbiamo riportare la legge, questo è un governo fuori legge. La legge è sacra. Questa gente deve lavorare, se glielo impedite siete dei persecutori".

Con queste parole Vittorio Sgarbi, ospite nello studio di Fuori dal Coro, critica duramente le chiusure di attività e ristoranti e il coprifuoco imposto in tutta Italia per contrastare la seconda ondata di Covid-19 nel nostro Paese. "Devono lavorare. Non ti possono impedire di lavorare dicendo che mangiare la sera è pericoloso. Sono idioti. Ti fanno il coprifuoco per indimidirti. È una serie di abusi", continua il critico d'arte.

"Ti direbbero che c'è un'emergenza sanitaria. Ci sono stati 700 morti oggi", replica Mario Giordano.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
18 novembre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154