Il D-Day della Seconda Guerra Mondiale

Normandia, 6 giugno 1944: storia del D-Day

Gli Alleati sbarcarono in Normandia il 6 giugno del 1944 e diedero inizio alla liberazione dell'Europa continentale dall'occupazione nazifascista

Condividi
Narrato dal capo allenatore dei New England Patriots, Bill Belichick, il documentario si concentra sulle storie personali di coloro che hanno prestato servizio durante la Seconda Guerra Mondiale, ed e' stato girato da riprese aeree accompagnate da interviste con i veterani della guerra e filmati d'archivio. Lo sbarco in Normandia fu una delle più grandi invasioni anfibie della storia. Le forze alleate la organizzarono durante la Seconda Guerra Mondiale per aprire un secondo fronte in Europa, dirigersi verso la Germania nazista e allo stesso tempo alleggerire il fronte orientale, dove da tre anni l'Armata Rossa stava sostenendo un sanguinoso confronto contro i tedeschi. L'evento è passato alla storia come D-Day perché nel gergo militare inglese questo termine indica l'inizio di una missione. Lo Sbarco in Normandia fu un evento epico e tragico, uno dei più ingenti spargimenti di sangue su militari e civili della Seconda Guerra Mondiale ma ha cambiato il corso della storia.

CURIOSITA'

Tra i molti italiani che combatterono a fianco dei tedeschi in Normandia contro le forze alleate ci fu anche un certo Walter Annichiarico, che dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943 era stato inquadrato nell'esercito della Repubblica Sociale Italiana. Il soldato, descritto come un compagnone, dalla battuta pronta anche nei momenti più difficili, avrebbe raggiunto la fama in seguito, non come militare ma come attore, con il nome di Walter Chiari. Con le forze alleate, invece, combatterono anche J.D. Salinger, in seguito autore de Il giovane Holden, e Theodore Roosevelt Jr., figlio del Presidente USA, che morì di infarto poco più di un mese dopo lo sbarco.
30 agosto 2019
Copyright © 1999-2018 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154