Tra storia e leggenda

Nerone: L'imperatore incompreso

Le due figure cruciali dell'antica Roma che dominava il mondo: Cesare e Nerone. Un racconto che distingue i fatti dalle leggende. Qui L'imperatore Nerone

Condividi
L'imperatore romano Nerone (37 - 68 d.C.) è stato un personaggio pieno di contraddizioni: un pazzo che ha incendiato la città, racconta la leggenda, ma anche un uomo amante dell'arte e della bellezza. Un despota megalomane e crudele ma, allo stesso tempo, amato dal popolo per la riforma tributaria e monetaria che diedero vantaggi ai più poveri.
I primi cinque anni del principato di Nerone sono considerati uno dei periodi più felici dell'Impero. Su indicazioni di Seneca, suo maestro filosofo, l'imperatore fece molte riforme che aiutarono il popolo. Con il passare del tempo, però, in Nerone si scatenarono paranoia e magalomania. Convinto di essere un grande poeta obbligava il popolo ad assistere alle sue esibizioni. Ebbe inizio un governo dispotico, passato alla storia come uno dei più vergognosi che Roma abbia mai avuto. La notte del 19 luglio del 64 d.C un incendio divampò a Roma. L'incendio durò sei giorni, sembrò spegnersi e poi riprese vigore e durò altri tre giorni: la città fu in gran parte distrutta . Si pensò che fosse stato l'imperatore stesso a dare l'ordine di iniziare l'incendio. Oggi gli storici pensano che l'accusa fosse falsa (Nerone non era nemmeno in città), quello che è certo è che Nerone accusò del disastro i cristiani. E così iniziò la loro persecuzione. Dopo l'incendio Nerone fece iniziare la costruzione di un'enorme villa, un palazzo smisurato chiamato Domus Aurea, la cui ricchezza stupisce i visitatori ancora oggi. Ci furono diverse congiure per uccidere o sostituire il tiranno. Non ebbero successo ma l'Imperatore perse il consenso della città e dei suoi Senatori e così, abbandonato da tutti, fuggì dalla città con pochi fedelissimi e si rifugiò in campagna. Poco prima di essere catturato dai pretoriani si suicidò. Aveva appena 30 anni.

Se hai una Smart TV tutti i contenuti on demand di Mediaset Play potrai vederli anche sulla tua tv di casa. Ti basterà sintonizzare un canale Mediaset (su Digitale Terrestre o Tivù Sat) e in pochi secondi vedrai l’invito a premere il tasto “Freccia su” del telecomando. Con le frecce destra e sinistra potrai così scorrere le sezioni dell’applicazione e troverai il film sotto la voce “I Film della TV". Per l’elenco dei televisori abilitati e per tutte le informazioni utili vai qui
16 dicembre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154