DRITTO E ROVESCIO

Del Debbio contro Cecchi Paone: "A me fascista non lo dici"

Duro scontro tra Paolo Del Debbio, Alessandro Cecchi Paone e Daniela Santanché a Dritto e rovescio

Condividi
“Ti butto fuori dalla trasmissione, vattene. A me fascista non lo dici. Vai, vai”. A Dritto e rovescio, Paolo Del Debbio si scaglia contro Alessandro Cecchi Paone in difesa di Daniela Santanché.

La discussione di accende dopo l’intervento europeista di Cecchi Paone, che alza la voce contro Santanché. Il conduttore cerca di mantenere la calma. “Stai buono un c***o”, inveisce l'ospite. Del Debbio risponde a tono: “Ma non ne sai un c***o, stai buono su. Non lo ascolti, è fuori di melone”, poi rincara la dose: “Sei un pirla. Levategli il microfono”. A queste parole Cecchi Paone reagisce con l’accusa di fascismo: “Il fascista diventi tu allora”.

In procinto di abbandonare lo studio, lo scontro verbale arriva all’apice con un faccia a faccia ravvicinato con Daniela Santanché.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
24 maggio 2019
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154