IL SERVIZIO

Covid e il Natale, un pasticciere: “Sul conto restano 3 euro"

Il cioccolatiere di Cuneo parla in collegamento con lo studio di Dritto e Rovescio: “Non è arrivato nessun ristoro"

Condividi
In collegamento con lo studio di Dritto e Rovescio, interviene Silvio Bessone, pasticciere di Vicoforte, che critica le norme per la gestione della pandemia prese dal governo: "Personalmente non mi sono arrivati i ristori. Oggi sul mio conto ho 3 euro e 70 centesimi. Sono molto attivi invece gli usurai che si stanno adoperando per sostituire le banche. Io sono nato povero e potrei tornare povero. Noi imprenditori generiamo il prodotto interno lordo".

"Una politica fatta da persone che non hanno mai lavorato. Noi in questo laboratorio produciamo prodotti artigianali. Siamo un'intera famiglia, una comunità, stiamo tutti nella stessa barca. Siamo disperati perché non abbiamo possibilità di produrre reddito", conclude il pasticciere.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
04 dicembre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154