#CR4 La Repubblica delle donne

Lo scontro fra Di Guardo e D’Agostino

La madre di Chiara Ferragni e il fondatore di Dagospia dibattono sul ruolo della influencer

Condividi
Marina Di Guardo, mamma di Chiara Ferragni, era stata chiamata da Piero Chiambretti per presentare il suo ultimo libro, “La memoria dei corpi”, un thriller erotico a rischio censura.

Ma, più che presentare il suo ultimo lavoro, è stata trascinata in un dibattito sul ruolo della figlia, la più potente influencer italiana. Roberto D’Agostino, il fondatore di Dagospia, commenta così la popolarità di Ferragni: “la grande potenza comunicativa di Chiara sta nel corpo, non ha bisogno di parole. La sua caratteristica è che meno parla e meglio è”.

Una posizione che Marina Di Guardo non condivide: “Io credo che quella di mia figlia sia solo capacità comunicativa: lei e Fedez propongono degli ideali e dei valori, come la famiglia e l'affetto e lo fanno utilizzando il linguaggio delle coppie di oggi”.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
23 gennaio 2019
Copyright © 1999-2018 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154